Nuovo La prudenza di Medardo Visualizza ingrandito

La prudenza di Medardo

Nuovo prodotto

La storia di Medardo – che narra in prima persona i suoi incontri occasionali con sconosciuti da cui originano pensieri e accadimenti, talvolta bizzarri e imprevedibili – ci guida alla scoperta di un antieroe, un uomo ‘medio’ in tutto e per tutto, avvinto nella propria fragilità e incompiutezza emotiva, che aspira, attraverso il confronto con gli altri, a dare un senso a ciò che ruota attorno a sé, avendo, come unica, irrinunciabile certezza, la consapevolezza dell’assurdità e insensatezza del vivere e, come principio a cui affidarsi per affrontarla, la prudenza, che collima con una cauta rassegnazione.

Maggiori dettagli

15,00 €

Scheda tecnica

TitoloLa prudenza di Medardo
AutoreMoretti Paolo
ISBN978-88-6827-521-1
Pagine224
Anno2024
EdizionePrima
GenereRomanzo
CollanaIl Porto
NIC281
Formato135x200 mm
CopertinaMorbida plastificata
Peso242 gr
IllustrazioniNo

Dettagli

La storia di Medardo – che narra in prima persona i suoi incontri occasionali con sconosciuti da cui originano pensieri e accadimenti, talvolta bizzarri e imprevedibili – ci guida alla scoperta di un antieroe, un uomo ‘medio’ in tutto e per tutto, avvinto nella propria fragilità e incompiutezza emotiva, che aspira, attraverso il confronto con gli altri, a dare un senso a ciò che ruota attorno a sé, avendo, come unica, irrinunciabile certezza, la consapevolezza dell’assurdità e insensatezza del vivere e, come principio a cui affidarsi per affrontarla, la prudenza, che collima con una cauta rassegnazione. Il conclusivo pensiero consolatorio dell’autore è che la propria riconosciuta inettitudine, o male di vivere, che lo ha condotto ad un’ignavia autopunitiva, non sia degradata in accidia, l’indifferenza assoluta verso gli altri, che egli ritiene il peccato più meschino. IN COPERTINA © RAWPIXEL | DEPOSITPHOTOS.COM

Recensioni

Scrivi una recensione

La prudenza di Medardo

La prudenza di Medardo

La storia di Medardo – che narra in prima persona i suoi incontri occasionali con sconosciuti da cui originano pensieri e accadimenti, talvolta bizzarri e imprevedibili – ci guida alla scoperta di un antieroe, un uomo ‘medio’ in tutto e per tutto, avvinto nella propria fragilità e incompiutezza emotiva, che aspira, attraverso il confronto con gli altri, a dare un senso a ciò che ruota attorno a sé, avendo, come unica, irrinunciabile certezza, la consapevolezza dell’assurdità e insensatezza del vivere e, come principio a cui affidarsi per affrontarla, la prudenza, che collima con una cauta rassegnazione.

30 altri prodotti della stessa categoria: