La stazione ferroviaria di Priverno Fossanova Visualizza ingrandito

La stazione ferroviaria di Priverno Fossanova

Nuovo

Anno del Signore 1860. Roma, Palazzo del Quirinale. Papa Pio IX invia un noto geologo all’Abbazia di Fossanova per valutare la possibilità di portare la ferrovia in quel luogo isolato e sperduto fra le paludi pontine. Ma il geologo scompare… È persona illustre: la sua scomparsa non può essere ignorata. 

Maggiori dettagli

16,00 €

Lista dei desideri

Scheda tecnica

TitoloLa stazione ferroviaria di Priverno Fossanova
AutoreBorse Maria Teresa
ISBN978-88-6827-101-5
Pagine414
Anno2014
EdizionePrima
GenereRomanzo - Storico
CollanaIl Mare - Il Porto
NIC104
Formato135x200 mm
CopertinaMorbida plastificata
Peso563 gr.
IllustrazioniNo

Quarta di Copertina

LA STAZIONE FERROVIARIA DI PRIVERNO FOSSANOVA

Anno del Signore 1860. Roma, Palazzo del Quirinale. Papa Pio IX invia un noto geologo all’Abbazia di Fossanova per valutare la possibilità di portare la ferrovia in quel luogo isolato e sperduto fra le paludi pontine. Ma il geologo scompare… È persona illustre: la sua scomparsa non può essere ignorata. Il Papa incarica delle indagini il Capo del suo personale Servizio Segreto, il sagace e temuto Ispettore Martin Della Sassetta. In una calda mattinata di settembre, in mezzo a un nugolo di insetti, Martin Della Sassetta e il suo scudiero piombano sull’Abbazia di Fossanova e sulla comunità di sedicenti frati che ivi vivono. L’indagine stravolge l’incauta pace della comunità fratina e insieme sconvolge la sicurezza di sé dello stesso Ispettore. Nel romanzo si intrecciano alla mefi tica e iridescente bellezza delle paludi pontine le opulente feste nei palazzi romani, gli intrighi segreti di una Città inquieta e maltrattata, i ricordi della tragica fi ne della Repubblica Romana e dell’avventurosa fuga di Pio IX da Roma. Sulla verde e ubertosa pianura pontina, circondata dal fl uttuante profi lo dei monti Lepini, si solleva una rotonda collina, sulla quale oggi passa la ferrovia, con la elegante stazione di Priverno- Fossanova.


In copertina: © RUGGERO SUGLIANI

Recensioni

Scrivi una recensione

La stazione ferroviaria di Priverno Fossanova

La stazione ferroviaria di Priverno Fossanova

Anno del Signore 1860. Roma, Palazzo del Quirinale. Papa Pio IX invia un noto geologo all’Abbazia di Fossanova per valutare la possibilità di portare la ferrovia in quel luogo isolato e sperduto fra le paludi pontine. Ma il geologo scompare… È persona illustre: la sua scomparsa non può essere ignorata. 

30 altri prodotti della stessa categoria: